vs-logo

Victoria’s Secret.

“Un laureato a Stanford di nome Roy Raymond vuole comprare della lingerie per sua moglie, ma si vergogna troppo di prenderla in un centro commerciale. Allora gli viene l’idea di aprire un posto elegante che non ti faccia sentire un pervertito. Prende un prestito di 40.000 dollari, se ne fa prestare altri 40.000 dai suoceri, apre un negozio e lo chiama Victoria’s Secret. Guadagna 500.000 dollari il primo anno. Inaugura un catalogo, apre altri tre negozi e dopo cinque anni vende la società a Leslie Wexner e alla Limited per 4 milioni di dollari. Lieto fine, giusto? Se non fosse che la società due anni dopo vale 500 milioni di dollari, e Roy Raymond corre al Golden Gate e si butta giù. Il poveretto voleva solo comprare dei reggicalze alla moglie, capisci?” (The Social Network)

 La storia di Victoria’s Secret iniziò nel 1977, in California, da un imprenditore di nome Roy Raymond.

Raymond ebbe questa idea qualche anno prima, quando, spinto dalla voglia di acquistare una lingerie alla moglie, entrò in un centro commerciale e non trovò ciò che cercava. Si rese conto che non era l’unico ad essersi trovato in questa situazione imbarazzante, così riuscì ad ottenere un prestito di 80 000 dollari e aprì il suo primo negozio: Victoria’s Secret. Il primo anno incassò mezzo milione di dollari, i quali vennero utilizzati per finanziare altri tre negozi. Dopo i movimenti femministi negli anni Sessanta, i reggiseni divennero uno dei simboli dell’oppressione maschile sulle donne, per questo motivo vennero bruciati e il settore dell’intimo si adeguò creando biancheria molto più semplice. Nel 1995 Victoria’s Secret divenne una società che valeva 2 miliardi di dollari, grazie ai suoi 670 negozi e alla nuova linea di profumi e cosmetici. Raymond, dopo essersi dimesso e dopo aver fondato un’altra società, andò in bancarotta e si suicidò lanciandosi dal Golden Gates Bridge. Anni dopo Victoria’s Secret iniziò a pubblicizzare i propri prodotti con testimonial famose. Possiamo far l’esempio delle bellissime Naomi Campbell, Heidi Klum, Claudia Schiffer e Laetitia Casta. Oggi, sfilare sulla passerella di Victoria’s Secret e diventare un “angelo”, equivale ad essere sulla vetta della piramide della moda.
Proprio quest’anno, in occasione del ventennale dalla nascita del brand, la sfilata si terrà a Dicembre 2015 a New York.
«New York è stata la location del primo Victoria’s Secret Fashion Show nel 1995 e occupa un posto speciale nei nostri cuori e nella nostra storia – ha dichiarato il CEO Sharen Jester Turney –  Per lo show di quest’anno, torniamo dove tutto è cominciato».

Erika Bottici