Digital Transformation

744d9ebe-3375-40e0-9b0f-816dcd5dba0eLa paura della morte, come quella del buio accomunano l’umanità da secoli, la matrice comune alle due è certamente la più generale paura dell’ignoto: un gravoso giogo che continuamente si oppone al più nobile slancio dell’uomo verso la conoscenza. La “Transformation” è un cambio nella propria visione della vita e della realtà, la sostituzione della sgradevole sensazione d’instabilità di fronte al rischio alla fresca emozione della prospettiva di una nuova opportunità, che sia digitale o meno trova sempre l’uomo come più grande scoglio. La DigitalTrasformation è un nuovo paradigma organizzativo che, cosciente del proprio innovativo impatto, ha voluto chiamarsi “Trasformazione”; consiste in un’organica rivisitazione dei parametri organizzativi, culturali e tecnologici che permette di rendere un’organizzazione efficace, efficiente e propensa al continuo cambiamento. La trasformazione non si limita alla semplice adozione di nuove tecnologie ma alla costruzione di un sistema integrato che possa rendere molto anche con risorse limitate.
Le conseguenze di una condotta cosi descritta sono: maggiore esposizione al rischio, modifiche alla cultura aziendale. La maggiore esposizione al rischio deriva dalla sistematica e periodica adozione di tecnologie emergenti e le modifiche alla cultura aziendale tramite Training del personale permettono di educare all’adattabilità al cambiamento. E’ quindi necessario un nuovo apparato interno all’impresa che abbia un metodo per studiare ed adottare le più promettenti avanguardie tecnologiche.Questa nuova attitudine ha degli importanti risvolti sia interni che esterni. L’adozione di soluzioni efficienti porta alla riduzione di sprechi, e un buon apparato di Data Analytics (prima tra le tecnologie d’avanguardia in questo momento) conduce ad una profonda conoscenza dei mercati ed ad un notevole vantaggio competitivo.
Ecco qui alcuni dei più importanti trend della trasformazione digitale:
– Iperconvergenza,tramite la governance saper riunire insiemeautomazione, standardizzazione, virtualizzazione e cloud con un unico obiettivo: realizzare un’architettura di supporto al business estremamente agile;
-Customer Experience Management , gli schermi touchscreen dei telefonini e le app stanno aiutando le aziende a costruire più solide relazioni con i propri utenti, instradando flussi di informazioni più efficaci e funzionali ad allineare meglio i servizi alle esigenze del cliente.
– Big Data Management, gestire le Business Analytics per orchestrare la governance di moli di informazioni crescenti deve diventare una delle attività primarie per le aziende.
-Internet of things, La tracciabilità e rintracciabilità dei prodotti offrono migliori garanzie non solo di una migliore efficienza logistica, ma anche di una tutela del made in dal grey market e dalla contraffazione, rendendo il consumatore finale più informato ma anche più sicuro rispetto a ciò che consuma.
In un panorama così vasto e rischioso le imprese si trovano a dover modificarsi e cambiare la propria visione di business. In questo ambiente l’uomo stesso è costretto ad allargare gli orizzonti. L’attitudine al cambiamento si rivela essere la più importante tra le caratteristiche di un’organizzazione di successo.

M.B.