Category Archives: News

Tessere_GiO

Novità 2016

Carissimi Studenti e carissime Studentesse, innanzitutto volevamo scusarci per la confusione che è stata fatta nella gestione delle iscrizioni: in fondo anche noi  siamo qui per imparare. Abbiamo provveduto, e da questo momento è possibile registrarsi direttamente online, in modo da rendere la vostra iscrizione più agevole (qui: Modulo di iscrizione on-line). Come precedentemente, il tesseramento è completamente GRATUITO! Attiveremo inoltre una newsletter, per poter essere sempre informati sulle opportunità, i corsi e i seminari imminenti! Preghiamo coloro che hanno inviato il modulo di tesseramento…

Read More »

Future

Le 10 Skills da possedere per affrontare la 4° Rivoluzione Industriale

Fra cinque anni, più di un terzo delle competenze (circa il 35%) considerate importanti nella forza lavoro di oggi cambieranno.

La Quarta Rivoluzione Industriale, entro il 2020 ci porterà ad avere a che fare con robotica avanzata e trasporto automatico, intelligenza artificiale e machine learning, materiali avanzati, biotecnologia e genomica.

Lo sviluppo di queste tecnologie trasformerà il nostro modo di vivere e di lavorare. Alcuni dei lavori che oggi conosciamo spariranno, altri appena nati cresceranno e nuovi lavori che oggi nemmeno esistono diventeranno un luogo comune. Ciò che è certo è che la futura forza lavoro avrà bisogno di allineare il suo skillset per tenere il passo.

Un rapporto del World Economic Forum (Davos 2016 ndr.), The Future of Jobs, esamina la strategia futura da adottare per l’occupazione, le competenze e la forza lavoro che verrà.

Nel rapporto si evidenzia cosa significheranno questi cambiamenti per le industrie, le aree geografiche e per le generazioni future di capi delle risorse umane, manager di livello strategico e consigli di amministrazione di livello mondiale ma soprattutto per l’occupazione, le competenze e il reclutamento.

Quali competenze cambieranno di più?

10 skills you need to thrive in the fourth industrial revolution
10 skills you need to thrive in the fourth industrial revolution (Davos 2016).

La Creatività diventerà una delle prime tre abilità di cui i lavoratori avranno bisogno. Con la valanga di nuovi prodotti, nuove tecnologie e nuovi metodi di lavoro, le persone dovranno diventare più creative per beneficiare di questi cambiamenti.

I robot possono aiutarci ad essere dove vogliamo in modo più veloce, ma non possono sostituire la creatività degli esseri umani (o per lo meno non ancora ndr).

Oggi la negoziazione e la flessibilità sono in cima alla lista delle abilità richieste per il 2015, ma nel 2020 cominceranno a scendere lungo la classifica poiché le macchine, grazie all’utilizzo di enormi masse di dati, cominceranno a prendere decisioni per noi.

Un sondaggio fatto dal WEF’s Global Agenda Council sul futuro del software e della società mostra che gli esperti si aspettano che macchine con intelligenza artificiale faranno parte del consiglio di amministrazione di almeno una società entro il 2026.

Allo stesso modo, l’ascolto attivo, considerata una competenza di base oggi, sparirà completamente dalla top 10. L’intelligenza emotiva, che non figura nella top 10 di oggi, diventerà una delle migliori competenze necessarie a tutti.

Un nuovo spaccato nell’industria

La natura del cambiamento sarà diversa da settore a settore e dipenderà molto dal settore stesso. Media globali e intrattenimento, per esempio, hanno già vissuto un grande cambiamento negli ultimi cinque anni.

Il settore dei servizi finanziari e degli investimenti, tuttavia, deve ancora subire trasformazioni radicali. Coloro che lavorano nelle vendite e  in produzione avranno bisogno di nuove competenze, come l’alfabetizzazione tecnologica.

Alcuni progressi sono più avanti degli altri. Il mobile Internet e la tecnologia cloud stanno già influenzando il nostro modo di lavorare. L’intelligenza artificiale, la stampa 3D e i materiali avanzati sono ancora nelle loro fasi iniziali di utilizzo, ma il ritmo dello sviluppo sarà veloce.

Il cambiamento non ci aspetterà: imprenditori, educatori, i governi e le persone tutte dovranno essere proattivi nel aggiornare le competenze riqualificandole in modo che tutti possano beneficiare della quarta rivoluzione industriale.

PS

MM02499

Why Simple Brands Win

“Great brands are simple ones” I migliori marchi sono quelli più semplici. Questo è ciò che da ormai diversi anni tenta di suggerirci lo studio condotto dalla famosa società di branding Siegel+Gale. Se pensate a Google, Amazon o anche Dunkin’ Donuts “they cut through the clutter”, in altri termini, hanno tagliato il disordine e hanno reso la vita dei consumatori sensibilmente più semplice. Come lo hanno fatto? Fornendo ciò che i consumatori vogliono, quando lo vogliono, senza problemi. Semplificando l’esperienza del cliente che si trova in…

Read More »

Ciclo di seminari sul web design

Graphic for Dummies

Il workshop “Graphics for Dummis” si inserisce nella serie di seminari sul web design. Verranno trattati argomenti teorici di base intervallati da esercizi pratici per permettere ai partecipanti di apprendere in maniera interattiva gli strumenti proposti. Durante la presentazione verrà anche lanciato il contest “New look for our flag” che vedrà i partecipanti impegnati nel proporre un nuovo logo per l’associazione. Il workshop è completamente gratuito e aperto a tutti gli studenti dell’Ateneo pisano.  Per partecipare occorre inviare la propria candidatura via mail all’indirizzo: info@gestionalinopera.it…

Read More »

sidewalk-sprout

Corso IRHSI – Improve the Resilience of Hard Science Ideas

Corso IRHSI – Improve the Resilience of Hard Science Ideas, percorso di coaching per Engineering start-ups L’obiettivo del corso, organizzato all’interno del progetto Tuscan Start Up Academy, è quello di aumentare la resilienza della futura impresa, dare le basi solide sulle quali costruire il business, identificare precocemente punti di forza e debolezza, arrivare pronti sul mercato. Il corso fornisce gli elementi per aumentare la consapevolezza del team imprenditoriale e rafforzare l’idea nei punti deboli; affronta anche i principi del pretotyping, veloce e a basso costo, e il…

Read More »

Allegato di posta elettronica

EY Business Game 2015

Giunti ormai alla sua  terza edizione, l’EY Business Game è una competizione che coinvolge tutte le Università italiane e che, in modo dinamico e interattivo, dà la possibilità ai partecipanti di simulare la gestione di una start up operante nel settore Food &Wine. EY Business Game 2015 è rivolto in particolare a studenti iscritti a lauree magistrali, o laureati magistrali da massimo 6 mesi, in Economia e in Ingegneria delle Università Italiane La competizione prevede 3 fasi: 1. Skillgame: prima fase di selezione strutturata in 24…

Read More »

presentation-business

Vendere idee: la vita oltre PowerPoint

Titolo del corso: Vendere idee. La vita oltre il Power Point. Date: 8, 15, 22 Novembre Il corso è strutturato sulle tre date, gli studenti possono partecipare indipendentemente alla data che più viene ritenuta opportuna. Seguire tutte e tre le date offre la migliore visione d’insieme. Iscrizioni: inviare una mail a corsi@gestionalinopera.it indicando nome, cognome, corso di laurea (triennale o magistrale), indirizzo mail, data/e a cui si intende partecipare Il corso è completamente gratuito per tutti gli studenti dell’università di Pisa Obiettivi: creare, organizzare ed…

Read More »

Outdoor meeting

Revolution Job: il business outdoor

Niente più orario di lavoro. Niente più obbligo di cartellino, di conteggio di ferie, giorni  di permesso. Meno lavoro stimola la creatività e incrementa la produttività. Per essere felici bisogna lavorare meno. L’idea che tutti debbano lavorare freneticamente è semplicemente non vera. dichiarava Larry Page numero uno di Google. Così Richard Branson, fondatore dell’impero Virgin, ha deciso di passare dalle parole ai fatti e con lui altri colossi come Microsoft, Sap, Bmw e addirittura una parte dell’amministrazione comunale della cittadina svedese di Goteborg hanno deciso…

Read More »

how_to_get_a_better_job

Gain the job

Obiettivi generali del corso Fornire ai partecipanti maggiore consapevolezza dei propri punti di forza al fine di valorizzarli nel proprio curriculum sia cartaceo che visibile online, in una lettera di presentazione e in un colloquio di selezione. Obiettivi didattici Alla fine del corso i partecipanti avranno acquisito tecniche e strumenti per migliorare la struttura, la chiarezza e il valore espresso dal proprio curriculum vitae, prestando la giusta attenzione alla valorizzazione della propria web reputation; avranno maggiore consapevolezza su come impostare una lettera di presentazione che stimoli la…

Read More »

business model generation

Seminario: Business Model Generation

Il segreto della competitività risiede nella cernita delle informazioni. E’ fondamentale per un’impresa saper scegliere e filtrare le informazioni, che siano esse provenienti dal management o dal più basso livello operativo. Il flusso informativo deve poter viaggiare su una corsia preferenziale sfruttando al massimo le sinergie verticali ed orizzontali che l’azienda possiede. E’ qui che diventa fondamentale il modello del business. Per questo motivo abbiamo invitato l’esperta Ing. Claudia Manca, Business Analyst e Research Fellow del politecnico di Milano, che ci approfondirà gli aspetti relativi…

Read More »